Il franchising permette di aprire un’attività di lavoro in proprio e diventare imprenditore avvalendosi dell’esperienza e del know-how di un marchio già affermato, con la libertà e il piacere di lavorare per te stesso.

 

Il franchising fu ideato dagli statunitensi all’inizio del XX secolo. Il primo contratto fu stipulato dalla General Motors per aggirare le leggi antitrust che proibivano, ai costruttori automobilistici, l’integrazione verticale con rivenditori. Con il nuovo contratto si è potuto associare in modo più liberale i rivenditori di auto con la casa madre.

In seguito, altre grandi industrie cercarono di sfruttare questa tecnica che consentiva di coprire grandi aree commerciali in modo rapido ed efficace, a costi relativamente contenuti.
Il primo esempio Europeo lo troviamo in terra francese con l’affare “Laines du Pingouin”. Il problema era quello di assicurare al lanificio di Roubaix il rapido smaltimento della produzione di filati, così il direttore della fabbrica associò un certo numero di dettaglianti indipendenti attraverso un contratto. Il patto garantiva loro l’esclusiva del marchio, in una zona territoriale ben definita e ben delimitata. Di fatto un contratto di franchising.

 

Lo sviluppo vero e proprio del franchising è avvenuto dopo la seconda guerra mondiale.

In Italia il franchising ha seguito un particolare percorso: la data di nascita, è quella del 18 settembre 1970.

 

Un’azienda della grande distribuzione, la Gamma, inaugura il primo di 55 punti vendita gestiti direttamente da una decina di affiliati.
La Gamma offriva ai propri affiliati una serie di servizi: sopralluogo da parte dei propri funzionari, progettazione ed assistenza tecnica per l’allestimento del magazzino, istruzioni per il personale direttivo e per quello di vendita, allestimento commerciale dell’unità di vendita, assistenza per il lancio di apertura e inaugurazione dell’unità.
Al potenziale affiliato si richiedeva una superficie di vendita di almeno 350 metri quadrati, una licenza di magazzino a Prezzo Unico, un capitale di 25/30 milioni di lire…

Dal 1970, le reti sono progredite costantemente, prima lentamente, poi a ritmo più sostenuto.
Nel 1981 si contavano appena 52 catene e poco più di 3.000 punti vendita affiliati.
Nel 2005 le insegne sono salite a 722 con oltre 45.000 punti vendita affiliati e un giro d’affari complessivo di oltre 18 miliardi di Euro.

(fonte Assofranchising)

Franchising Storia I vantaggi Franchisor Turismo e franchising FAQ Normativa

Agenzia in franchising
Con questa formula potrai contare su moltissimi vantaggi che l'esperienza trentennale del team di Pinguino ti metterà a disposizione. Elementi fondamentali saranno: autonomia e libertà d'azione sempre sostenuto dal know-how e dall'assistenza del Network.Vantaggi del
FRANCHISING
Nome (campo obbligatorio)
Cognome (campo obbligatorio)
Telefono (campo obbligatorio)

Città (campo obbligatorio)
E-mail (campo obbligatorio)
Messaggio
 Ho letto ed accetto l'informativa sulla privacy.
(campo obbligatorio)

Capitale Sociale euro 20.000 interamente versato
Codice Fiscale e Numero Iscrizione al Registro Imprese di Pesaro e Urbino: 02594740413
Numero R.E.A. presso la C.C.I.A.A. di Pesaro: 194366

PTS s.r.l.
Sede legale: Viale B. Buozzi, 1 – 61121 Pesaro (PU)
Tel e Fax: +39 0721 33274 | info@pinguinoviaggi.net
Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies